Friday, July 13, 2007

Scent peij ::: Suoni di terra - Terra di suoni


A peculiar band from Piedmont with an International repertoire

Daniele Albarello, Guido Antoniotti, Michele Moricchini and Raffaele Antoniotti plays a range of terracotta instruments and pottery

01 Podorakis 2.35
02 Noël 2.00
03 Nuraghe 3.19
04 Alba in Valsera 5.05
05 Zakarias 3.19
06 Skye boat song, the 4.10
07 Sonata ottomana 2.52
08 Verso Oriente 5.43
09 Kina 5.04
10 Tunz musik 2.42
11 Maitre de la maison 2.46
12 Bolero 3.23
13 Ninna nanna 4.25

1998 • Scent peij SP001

Suoni di terra - Terra di suoni

4 comments:

Anonymous said...

Riporto dal sito di Raffaele Antoniotti (www.raffaeleantoniotti.com):
"Scent peij (Cento pelli), soprannome di persona che veste con una moltitiudine di indumenti sovrapposti, il nome è stato scelto perché tutti i componenti sono impegnati in moltissime attività.
I brani sono tutti tradizionali, arrangiati dal gruppo per essere suonati con strumenti esclusivamente di terracotta.
Lo strumentario infatti comprende fischietti, flauti globulari, ocarine, vasi da fiori, anfore marocchine e sarde, ciotole, piastrelle, tegole, tubi ed altri oggetti in terracotta".
Ricordo che alcuni musicisti suonano anche nel gruppo Meikenut e Quinta Rua, proponendo musica tradizionale piemontese, occitana e francese, con strumenti tradizionali... Questo disco a me pare una perla... Di nuovo grazie! M.

Mario said...

Thanks for the link and for your informative comment.

j said...

Great music!

Ines Bedeschi said...

grazie mille.
byby.