Monday, September 14, 2009

Canzoniere Internazionale ::: Gli Anarchici:


Courtesy of urijenny at SFRP

Antologia della canzone libertaria italiana (1864-1969)

Gruppo nato a Roma in una sede provvisoria sita in uno scantinato di via La Spezia composto da musicisti e cantanti che si sono avvicendati assai spesso. Vanno ricordati fra i componenti: Leoncarlo Settimelli, Roberto Ivan Orano, Adria Mortari, Luciano Francisci, Elena Morandi, Luca Balbo, Gloria Diotallevi, Luciano Sabba, Dodi Moscati. L’attività concertistica del Canzoniere internazionale è stata subito intensa, dapprima attraverso il circuito nazionale Arci, in seguito anche con importanti viaggi all’estero (Cuba, RDT). Nel 1973 hanno rappresentato uno spettacolo di buon successo: «Cittadini e contadini» e, nel 1974, in collaborazione con il Teatro regionale toscano e il comune di Pistoia: «L’ingiustizia assoluta», su un testo di Emilio Jona e Sergio Liberovici. In seguito hanno preso parte a un ciclo di 52 trasmissioni sulla musica popolare italiana per conto della televisione della Svizzera italiana. Sempre nel 1974 c ‘è stata la partecipazione al girone folk di «Canzonissima», fatto che poi ha suscitato una vivace polemica aperta dallo stesso animatore del gruppo, Leoncarlo Settimelli con un articolo apparso sull’ «Unità». Con lo spettacolo «Siam venuti a cantar maggio», che era la logica continuazione di «Cittadini e contadini », il gruppo segna un punto importante della sua evoluzione, attingendo risultati di buon livello.

disc 1
01. Stornnelli d’esilio - 2:11
02. Inno della pace - 3:10
03. Inno dei lavoratori del mare - 4:44
04. Già allo sguardo - 3:32
05. Inno dei pezzenti - 4:37
06. Quando l’anarchia verra - 1:27
07. Dimme bel giovane - 2:11
08. L’interrogatorio di Caserio - 1:20
09. Canto a Caserio - 3:55
10. Inno della rivolta - 1:52
11. Il maschio de Volterra -2:59
12. Il canto della foresta - 1:24
13. Le quattro stagioni - 3:49
14. Inno individualista - 2:15
disc 2
01. Addio Lugano - 3:19
02. Inno dei malfattori - 3:30
03. Battan l’otto - 2:35
04. Figli dell’officina - 3:09
05. Amore ribelle - 2:07
06. Vorrei che il Vaticano - 1:04
07. Stornelli antriclericale - 4:08
08. Dai monte di Sarzana - 2:17
09. Dimmelo Pietro Gori - 2:00
10. Siam del popolo gli arditi - 3:58
11. Sacco e Vanzetti - 3:36
12. Canzone per Giuseppe Pinelli - 3:01
13. Inno del Primo Maggio - 4:01

1973 • Cetra Folk vol. 15/16 LPP 212/213

Gli Anarchici

1 comment:

Vlad said...

Amazing collection! Thank you so much.